Psicologia del lavoro

richiedere a parma una consulenza allo psicologo permette di individuare i bisogni e raggiungere gli obiettiviLe aziende o le organizzazioni, possono richiedere una consulenza ad uno Psicologo per affrontare i bisogni espressi dal personale, per perseguire dei valori aziendali ritenuti importarti o per raggiungere obiettivi di crescita.




La formazione rappresenta un tassello importante nel piano di crescita aziendale.
promuovo formazioni nelle aziende e nelle organizzazioni avendo maturato molta esperienzaSenza una formazione tarata sui bisogni del personale e sulle necessità dell'azienda, si rischia di rimanere senza nutrimento vitale per poter portare avanti un buon lavoro.

La formazione può riguardare diversi campi e può essere intesa anche come intervento di  prevenzione.

come psicologo psicoterapeuta propongo al gruppo dei lavoratori delle supervisioni durante le quali si parla di emozioni ed esperienzePer un'azienda risulta necessario che i responsabili possano riflettere sul proprio stile di leadership e sui valori aziendali, nonchè personali, che lo influenzano. Le dinamiche intrapersonali, ovvero la personalità di ognuno di noi, interviene nel nostro modo di lavorare, di rapportarci con i colleghi e di affrontare situazioni stressanti. Prenderne consapevolezza, capire i propri punti di forza e di debolezza, permette al lavoratore di non ripetere gli stessi errori (relazionali e non), di incrementare la capacità di problem solving e di sapere affrontare al meglio situazioni considerate difficili.

La supervisione al gruppo di lavoro da parte di uno Psicologo permette di ritagliare uno spazio psicologico dedicato esclusivamente al gruppo, all'interno del quale poter riflettere su eventi accaduti nel luogo di lavoro o condividere emozioni e pensieri provenienti dalle dinamiche interpersonali che si creano fra colleghi  (quali ad esempio, simmetrie, gerarchie, regole, valori, bisogni, ecc.).

Il gruppo può lavorare con lo Psicologo sul contenuto della mansione (eventi critici, traumi, lutti, compiti, regole, orari, ferie, luoghi, ecc.) oppure sulla relazione che intercorre fra i membri del gruppo stesso (conflitti, violenze, simmetrie, gerarchie, irrigidimenti, insoddisfazioni, prevaricazioni, mobbing, burn-out, stress lavoro-correlato, ecc.). Spesso i due livelli si incontrano, svelando la natura complessa propria del gruppo. L'intervento può quindi concentrarsi su un accrescimento della consapevolezza del gruppo sulle dinamiche in atto, sulle emozioni prevalenti, sulle aspettative e sulle motivazioni che guidano il lavoro (talvolta fonte di sofferenza).

A seconda delle richieste espresse dall'azienda, è possibile organizzare con lo Psicologo esercizi di gruppo di mindfulness, training autogeno o simulazione di situazioni quotidiane, al fine di far emergere emozioni spesso nascoste dalla routine lavorative e di accrescere la consapevolezza sul proprio ruolo all'interno del contesto lavorativo.

Può essere utile in caso di:

  • Frequenti discussioni fra i lavoratori o cattiva gestione dei rapporti con l'esterno;
  • Necessità di aumentare la consapevolezza del proprio ruolo, degli aspetti personali che lo influenzano e dell'efficacia del proprio stile lavorativo;
  • Evento traumatico, lutto o grave aggressione;
  • Sostegno ad un momento difficile del gruppo, in cui viene richiesto un grande cambiamento;
  • Bisogno emergente di far diventare esplicitò ciò che è taciuto nel gruppo;
  • Prevenzione al burn-out e allo stress lavoro-correlato;
  • Rilevazione del livello di stress lavoro-correlato;
  • Promozione di pratiche di benessere per tutti i membri del gruppo, come ad esempio una comunicazione efficace ed un clima di fiducia.

La Psicologa Psicoterapeuta Veronica Gardoni opera da diversi anni nell’ambito della Psicologia del Lavoro offrendo alle aziende consulenza, formazione e supervisione.
Per ulteriori informazioni, collegatevi al sito: http://stresslavoro-correlato.blogspot.it/


Nessun commento:

Posta un commento